Che Bella Bionda

Lazzaro

FULL COLOUR

$6.99

“Dimmi, Simone!” Chiede Giuda Iscariota. “Poiché tu sei un giudeo come me, dimmi. Quella bella bionda in grembo al romano, quella che si è alzata in piedi qualche minuto fa, non è la sorella di Lazzaro di Betania?”
“Non lo so. Sono tornato tra i viventi solo poco tempo da ed ella è una giovane donna…”
“Non mi starai dicendo che non conosci Lazzaro di Betania, spero! So bene che sei suo amico e che sei stato da lui anche con il Maestro.”
“E se così fosse?”
“Ed essendo così, dico che devi anche conoscere la peccatrice che è la sorella di Lazzaro! Anche i morti la conoscono. La gente parla di lei da dieci anni. Ha cominciato ad essere frivola appena ha raggiunto la pubertà. Ma per più di quattro anni! Devi essere a conoscenza dello scandalo, anche se eri nella ‘valle dei morti’. Tutta Gerusalemme ha parlato di lei. E Lazzaro si è rinchiuso a Betania… Ha fatto la cosa giusta, dopo tutto. Nessuno avrebbe messo piede nella sua magnifica casa di Sion, da dove ella anche andava e veniva. Voglio dire: nessuna santa persona vivente. In campagna… beh!… In ogni caso è sempre in giro… ma mai a casa, è certamente a Magdala ora… con un nuovo amante… non mi rispondi? Puoi smentirmi?”
“Non ti sto smentendo. Sono in silenzio. ”
“Allora è lei! L’hai riconosciuta anche tu!”
“L’ho vista quando era bambina e allora era pura. L’ho rivista ora… ma la riconosco. Sebbene lasciva, è l’immagine vivente di sua madre, una santa donna. ”
“Beh, allora perché eri sul punto di negare che è la sorella del tuo amico?”
“Cerchiamo sempre di nascondere i nostri mali e quelli delle persone che amiamo. Soprattutto quando si è onesti!”
Giuda ride forzatamente.
“Hai piuttosto ragione, Simone. E sei onesto” osserva Pietro.
“E tu l’hai riconosciuta? Sei certamente andato a Magdala a vendere il pesce e mi chiedo quante volte tu l’abbia vista!…”
“Ragazzo mio, devi sapere che quando hai la schiena spezzata da un’onesta giornata di lavoro, non ti interessano le donne. Ami solo il letto onesto di tua moglie. ”
“Eh! A tutti piacciono le cose belle! Se non altro per guardarle.”
“Perché? Per dire: ‘Non è cibo per la mia tavola’? No, certamente no. Ho imparato tante cose dal lago e dal mio lavoro e questa è una: un pesce di acqua fresca e quieta non è adatto all’acqua salata o vorticosa.”
“Cosa intendi? ”
“Voglio dire che tutti dovrebbero stare al loro posto per evitare di morire di una morte atroce.”
“La Maddalena ti ha fatto sentire come se stessi per morire?”
“No, io sono duro. Ma dimmi: tu non stai bene, forse?”
“Io? Oh! Non l’ho nemmeno guardata!…”
“Bugiardo! Sono sicuro che eri consumato dall’invidia perché non eri nella sua barca, per essere più vicino a lei… avresti persino sopportato me per starle più vicino… Così tanto che mi onori della tua conversazione a causa sua, dopo così tanti giorni di silenzio. ”
“Io? Non mi avrebbe visto! Guardava sempre il Maestro!”
“Ah! Ah! Ah! E dice che non la guardava! Come facevi a vedere dove guardava se tu non la guardavi?”


Click for Kindle or Paperback

Product Description

“Dimmi, Simone!” Chiede Giuda Iscariota. “Poiché tu sei un giudeo come me, dimmi. Quella bella bionda in grembo al romano, quella che si è alzata in piedi qualche minuto fa, non è la sorella di Lazzaro di Betania?”
“Non lo so. Sono tornato tra i viventi solo poco tempo da ed ella è una giovane donna…”
“Non mi starai dicendo che non conosci Lazzaro di Betania, spero! So bene che sei suo amico e che sei stato da lui anche con il Maestro.”
“E se così fosse?”
“Ed essendo così, dico che devi anche conoscere la peccatrice che è la sorella di Lazzaro! Anche i morti la conoscono. La gente parla di lei da dieci anni. Ha cominciato ad essere frivola appena ha raggiunto la pubertà. Ma per più di quattro anni! Devi essere a conoscenza dello scandalo, anche se eri nella ‘valle dei morti’. Tutta Gerusalemme ha parlato di lei. E Lazzaro si è rinchiuso a Betania… Ha fatto la cosa giusta, dopo tutto. Nessuno avrebbe messo piede nella sua magnifica casa di Sion, da dove ella anche andava e veniva. Voglio dire: nessuna santa persona vivente. In campagna… beh!… In ogni caso è sempre in giro… ma mai a casa, è certamente a Magdala ora… con un nuovo amante… non mi rispondi? Puoi smentirmi?”
“Non ti sto smentendo. Sono in silenzio. ”
“Allora è lei! L’hai riconosciuta anche tu!”
“L’ho vista quando era bambina e allora era pura. L’ho rivista ora… ma la riconosco. Sebbene lasciva, è l’immagine vivente di sua madre, una santa donna. ”
“Beh, allora perché eri sul punto di negare che è la sorella del tuo amico?”
“Cerchiamo sempre di nascondere i nostri mali e quelli delle persone che amiamo. Soprattutto quando si è onesti!”
Giuda ride forzatamente.
“Hai piuttosto ragione, Simone. E sei onesto” osserva Pietro.
“E tu l’hai riconosciuta? Sei certamente andato a Magdala a vendere il pesce e mi chiedo quante volte tu l’abbia vista!…”
“Ragazzo mio, devi sapere che quando hai la schiena spezzata da un’onesta giornata di lavoro, non ti interessano le donne. Ami solo il letto onesto di tua moglie. ”
“Eh! A tutti piacciono le cose belle! Se non altro per guardarle.”
“Perché? Per dire: ‘Non è cibo per la mia tavola’? No, certamente no. Ho imparato tante cose dal lago e dal mio lavoro e questa è una: un pesce di acqua fresca e quieta non è adatto all’acqua salata o vorticosa.”
“Cosa intendi? ”
“Voglio dire che tutti dovrebbero stare al loro posto per evitare di morire di una morte atroce.”
“La Maddalena ti ha fatto sentire come se stessi per morire?”
“No, io sono duro. Ma dimmi: tu non stai bene, forse?”
“Io? Oh! Non l’ho nemmeno guardata!…”
“Bugiardo! Sono sicuro che eri consumato dall’invidia perché non eri nella sua barca, per essere più vicino a lei… avresti persino sopportato me per starle più vicino… Così tanto che mi onori della tua conversazione a causa sua, dopo così tanti giorni di silenzio. ”
“Io? Non mi avrebbe visto! Guardava sempre il Maestro!”
“Ah! Ah! Ah! E dice che non la guardava! Come facevi a vedere dove guardava se tu non la guardavi?”